Author Eccellenze d'Abruzzo

Chiesa di Santa Maria Assunta di Atri

0

La basilica di Santa Maria Assunta di Atri è la concattedrale della diocesi di Teramo-Atri e il duomo di Atri,  città d’arte dell’Abruzzo, è situtata a pochi chilometri da Pescara e Teramo, La Chiesa è uno dei monumenti-simbolo dell’Abruzzo, difatti nel 1899, la cattedrale di Atri fu dichiarata monumento nazionale. La chiesa di Santa Maria Assunta è caratterizzata da diverse fasi costruttive. L’edificio, che nella configurazione odierna risale al XIII – XIV secolo, fu costruito su una chiesa preesistente. Il portale è opera dello scultore Rainaldo d’Atri. Sopra l’ampio rosone, composto vi è una nicchia contenente una statua in marmo della Madonna con Bambino in trono della…

Peperoni ripieni alla teramana

0

Peperoni ripieni! Si avvicina l’estate e sarà di nuovo il trionfo di quei fantastici prodotti di stagione chiamati peperoni. Versatili, colorati, buonissimi e dietetici, si adattano a tantissime ricette (calde e fredde) e regalano sempre un’esperienza di gusto eccezionale. Oggi vi presentiamo la ricetta teramana dei peperoni ripieni, di antiche e povere origini, dal costo bassissimo, dalla resa eccellente e che è un vero e proprio secondo piatto ricco di gusto. Alcune versioni della ricetta prevedono la variante di alici e melanzane per il ripieno. Ingredienti per i Peperoni ripieni alla teramana (per 4 persone): 4 Peperoni rossi lunghi a forma di…

Il Coatto di Arsita

0

Il “Coatto di Arsita” (dal latino coactus, ossia ristretto) è un antichissimo piatto di tradizione squisitamente pastorale, tipico della zona di Arsita in provincia di Teramo. Si tratta di una pietanza di lunga cottura a base di carne di pecora. Nel mese di Agosto, nel piccolo paesino abruzzese viene celebrato con una particolarissima sagra a base di specialità di pecora e castrato, vino rosso molto molto corposo e canti popolari che ne ripercorrono la storia. Se volete prepararlo e scoprire questa poverissima bontà, vi proponiamo la ricetta. Inngredienti per il Coatto di Arsita (per 6 persone) 1 kg e ½…

Arte Sacra in Abruzzo: Chiesa di Santa Maria della Tomba

0

La Chiesa di Santa Maria della Tomba, a Sulmona (AQ), venne edificata sui resti di un antico tempio pagano nel corso del 200. Nel 1960, con il suo restauro la Chiesa fu riportata all’aspetto medievale. La raffinata facciata di questo luogo sacro si presenta con un portale dallo stile tardo gotico e da un  rosone del 1400. Leggenda vuole che il termine “della Tomba” provenga dal sepolcro del tempio romano, oppure dalla stessa Domus del poeta romano Publio Ovidio Nasone. Nei primi anni del 1400, vicino alla chiesa sorse un ospedale, divenuto poi casa di alloggio per pellegrini, quindi teatro, seminario e, durante…

La pupa e il cavallo di Pasqua

0

C’è un dolce tipico abruzzese che, nella tradizione religiosa, viene preparato durante la settimana Santa e, per essere, precisi il Giovedì Santo. E’ fatto di pasta di mandorle con la con la forma di bambola o cavallo. Le nonne preparavano la pasta frolla con forme diverse: la pupa per le bambine e il cavallo per i bambini. Ecco la ricetta per la pupa e il cavallo di Pasqua: ( la dose è per 5 soggetti) n. 5 tuorli n. 1 albume gr. 150 di zucchero gr. 150 di mandorle tostate gr. 100 cioccolato fondente grattugiato buccia di mezzo limone grattugiato…

Il confetto di Sulmona

0

Il Confetto di Sulmona è, probabilmente, il manufatto artigianale abruzzese più conosciuto  al mondo, individuato con il marchio P.A.T. nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani. Pur trattandosi di una preparazione alimentare,  parliamo di artigianato perché la maestria, la  bellezza e la particolarità del confetto d’Abruzzo  sono il frutto di una perizia tutta speciale, capace di creare dei piccoli capolavori di decorazione della dolcezza. La tradizione dei confetti è antichissima, già in uso presso i romani per la celebrazione delle unioni e delle nascite, come da notizie storiche rintracciabili in scritti datati 447 a.C. e 37 d.C. Secondo i documenti…

Zeppole all’abruzzese

0

Il 19 marzo, come ben sappiamo, è la festa del papà. Oltre ai bambini che riportano a casa i loro lavoretti e alle letterine nascoste sotto i piatti del pranzo, un altro dolce elemento allieta questa giornata: la zeppola! Di varianti ce ne sono tante, ognuna per ogni regione. Qui vi proponiamo la ricetta delle Zeppole all’abruzzese. Ecco gli ingredienti per le zeppole all’abruzzese: gr. 25 semolino gr. 250 farina gr. 20 strutto gr. 500 acqua gr. 150 miele 1 foglia di alloro 3 tuorli d’uovo sale strutto  per friggere zucchero  da spolverare alla fine Sciogliere lo strutto in un…

Arte Sacra in Abruzzo: Chiesa di Santa Maria di Propezzano

0

La Chiesa di Santa Maria di Propezzano è situata nella valle del Vomano, nel comune di Morro d’Oro, in provincia di Teramo. Con l’adiacente monastero fu parte dell’abbazia omonima gestita in passato dall’ordine dei padri benedettini. Il monastero si sviluppò nello stesso periodo in cui nella vallata teramana crebbero e si svilupparono anche altre importanti abbazie come quella di San Salvatore di Canzano e di San Clemente al Vomano. L’etimologia del nome “Propezzano” è ricollegabile a quello della Madonna Propiziatrice ai miseri, cui la chiesa è intitolata. Nel 1902 è stata inclusa nell’elenco dei Monumenti Nazionali Italiani. Le origini dell’abbazia…

La “Nnuje” Teramana

0

Il nome Nnuje Teramana e a sua volta il termine “NNUJE” deriva dal francese “nouille”(tagliolino) e sono uno dei tanti retaggi provenienti dalla dominazione dei cugini d’oltralpe sul territorio teramano. La Nnuje teramana è una sorta di incrocio tra una salsiccia ed un salame ed è preparata con la trippa e la pancetta di maiale. Ancora oggi la Nnuje teramana è una realizzazione prettamente casalinga e, se volete cimentarvi anche voi in questa particolare impresa gastronomica, vi proponiamo la nostra ricetta. Ingredienti per la Nnuje Teramana Carne magra di maiale (o prosciutto) 250 gr. Trippa di maiale 1 kg Pancetta…

Per le Vie del Borgo: Fara San Martino (CH), la città della pasta, dell’acqua e dell’arrampicata

0

Nel cuore dell’Abruzzo e nel Parco Nazionale della Maiella, sorge Fara San Martino (CH), conosciuta a livello internazionale come la Capitale Mondiale della pasta. Il paese sembra vantare antichissime origini longobarde, ma è a seguito della colonizzazione dei monaci benedettini che risalgono le prime notizie documentate del borgo. Nella selvaggia e spettacolare cornice della Valle di Santo Spirito (bagnata dal Fiume Verde, la vera linfa vitale, il “petrolio” di Fara) si sviluppò il Monastero benedettino di San Martino in Valle di cui ancora oggi sorgono i resti in fondo ad un vallone: recuperati recentemente dopo essere stati sepolti sotto metri…

1 2 3 12
Visit Us On Facebook