Author Eccellenze d'Abruzzo

Zeppole all’abruzzese

0

Il 19 marzo, come ben sappiamo, è la festa del papà. Oltre ai bambini che riportano a casa i loro lavoretti e alle letterine nascoste sotto i piatti del pranzo, un altro dolce elemento allieta questa giornata: la zeppola! Di varianti ce ne sono tante, ognuna per ogni regione. Qui vi proponiamo la ricetta delle Zeppole all’abruzzese. Ecco gli ingredienti per le zeppole all’abruzzese: gr. 25 semolino gr. 250 farina gr. 20 strutto gr. 500 acqua gr. 150 miele 1 foglia di alloro 3 tuorli d’uovo sale strutto  per friggere zucchero  da spolverare alla fine Sciogliere lo strutto in un…

Arte Sacra in Abruzzo: Chiesa di Santa Maria di Propezzano

0

La Chiesa di Santa Maria di Propezzano è situata nella valle del Vomano, nel comune di Morro d’Oro, in provincia di Teramo. Con l’adiacente monastero fu parte dell’abbazia omonima gestita in passato dall’ordine dei padri benedettini. Il monastero si sviluppò nello stesso periodo in cui nella vallata teramana crebbero e si svilupparono anche altre importanti abbazie come quella di San Salvatore di Canzano e di San Clemente al Vomano. L’etimologia del nome “Propezzano” è ricollegabile a quello della Madonna Propiziatrice ai miseri, cui la chiesa è intitolata. Nel 1902 è stata inclusa nell’elenco dei Monumenti Nazionali Italiani. Le origini dell’abbazia…

La “Nnuje” Teramana

0

Il nome Nnuje Teramana e a sua volta il termine “NNUJE” deriva dal francese “nouille”(tagliolino) e sono uno dei tanti retaggi provenienti dalla dominazione dei cugini d’oltralpe sul territorio teramano. La Nnuje teramana è una sorta di incrocio tra una salsiccia ed un salame ed è preparata con la trippa e la pancetta di maiale. Ancora oggi la Nnuje teramana è una realizzazione prettamente casalinga e, se volete cimentarvi anche voi in questa particolare impresa gastronomica, vi proponiamo la nostra ricetta. Ingredienti per la Nnuje Teramana Carne magra di maiale (o prosciutto) 250 gr. Trippa di maiale 1 kg Pancetta…

Per le Vie del Borgo: Fara San Martino (CH), la città della pasta, dell’acqua e dell’arrampicata

0

Nel cuore dell’Abruzzo e nel Parco Nazionale della Maiella, sorge Fara San Martino (CH), conosciuta a livello internazionale come la Capitale Mondiale della pasta. Il paese sembra vantare antichissime origini longobarde, ma è a seguito della colonizzazione dei monaci benedettini che risalgono le prime notizie documentate del borgo. Nella selvaggia e spettacolare cornice della Valle di Santo Spirito (bagnata dal Fiume Verde, la vera linfa vitale, il “petrolio” di Fara) si sviluppò il Monastero benedettino di San Martino in Valle di cui ancora oggi sorgono i resti in fondo ad un vallone: recuperati recentemente dopo essere stati sepolti sotto metri…

Le Patellette

0

Oggi vi presentiamo le “patellette”, una buonissima minestra, figlia di quella tradizione che ha reso l’unione di ingredienti semplici un primo piatto squisito da leccarsi i baffi. Le patellette sono un tipo di pasta dalla forma triangolare: lo spessore non troppo sottile e la decisa consistenza le rendono adatte a tantissimi i tipi di preparazioni. La ricetta che vi proponiamo è nella variante brodosa (classica abruzzese) calda e corroborante, ottima per il periodo invernale. Ingredienti per le Patellette (per 6 persone) Per l’impasto Farina di grano 400 gr Farina di granturco 200 gr Acqua q.b. Sale 1 presa Per il…

Crostata abruzzese alla Marmellata di uva

0

E’ un dolce irresistibile che mette tutti d’accordo. La marmellata di uva è prelibata e di rara bontà, la crostata abruzzese è una leccornia assoluta.  Vi proponiamo la nostra ricetta, in attesa di ricevere i vostri suggerimenti e le vostre varianti. Ingredienti Crostata abruzzese alla marmellata di uva Per la pasta frolla: Farina 250 gr. Zucchero 150 gr. Strutto 120 gr. Tuorli 3 Per il ripieno: Mandorle (pelate e tritate) gr. 150 Zucchero gr. 125 Buccia grattugiata di un limone grande Albumi 3 Marmellata d’uva nera Amalgamare tutti gli ingredienti, formando l’impasto della frolla che sarà piuttosto sodo ma morbido.…

Le Chiacchiere di Carnevale

0

E’ arrivato il Carnevale. Poche chiacchiere, oggi prepariamo “Le Chiacchiere”. Tipiche del periodo, vantano un’antichissima tradizione che risalirebbe all’epoca romana ed alla cosiddetta “frictilia”, i dolci fritti nel grasso di maiale che venivano preparati in grande quantità per i Saturnali (i festeggiamenti che corrispondono al Carnevale), tanto da farli durare per tutto il periodo successivo (che corrisponde alla nostra Quaresima). Ecco la nostra ricetta Ingredienti per le Chiacchiere Farina 500 gr Strutto 50 gr Uova intere: 1 Tuorli: 2 Vino bianco 50 gr Zucchero 3 cucchiai colmi Sale 1 pizzico Olio per friggere (che è possibile sostituire con lo strutto…

Arte Sacra in Abruzzo: Chiesa di S. Clemente al Vomano

0

L’Abbazia o Chiesa di S. Clemente al Vomano è situata a Notaresco nella frazione di Guardia Vomano. Essa rappresenta una realtà poco conosciuta ma è la dimostrazione della ricchezza del patrimonio artistico in Abruzzo. La chiesa di S. Clemente prende il nome dal fiume Vomano, che attraversa la vallata. La chiesa presenta una facciata a “capanna spezzata” (si definisce così la facciata di un edificio, i questo caso una chiesa, quando la copertura presenta solo due spioventi). Nel portale maggiore è inciso il nome di “Guiscardus”, il maestro che l’ha eseguito nel 1108. Di qui la riconducibilità dell’edificio al XII secolo, benché…

Le Fregnacce abruzzesi

0

Nel dialetto abruzzese il termine sciocchezze si esprime con l’espressione “fregnacce”,  come a dire qualcosa di semplice o comunque poco complicato. Di certo a leggerlo o pronunciarlo viene da ridere, ma quando capisci di cosa si tratta, puoi solo leccarti i baffi. Le FREGNACCE sono un piatto della tradizione abruzzese semplice nell’esecuzione, ma allo stesso tempo squisito: quadrati di pasta all’uovo con  farcitura di carne. Il ripieno può variare naturalmente se si desidera utilizzare altri tipi di carne oltre a quella di manzo, come maiale o pollo. A voi la scelta. Ingredienti per le Fregnacce Pasta: farina gr. 400…

La Pasta a lu sparone

0

La “pasta a lu sparone” è un rotolo di pasta fresca all’uovo con un ripieno di ricotta e spinaci, lessato e accompagnato da sugo di pomodoro e formaggio grattugiato. È una tipica ricetta abruzzese ed è considerata uno dei piatti dei giorni di festa per eccellenza, da riservare alla domenica e alle grandi occasioni. Il suo particolare nome deriva dallo “sparone”, lo strofinaccio di tela, lino o cotone, nel quale il rotolo viene avvolto prima di essere cotto. Questo particolare procedimento permette alla pasta di mantenere una consistenza morbidissima e, allo stesso tempo,  compattezza.. Questa la ricetta della nostra amica Patrizia Leone de “La…

1 2 3 11
Visit Us On Facebook