Browsing: Itinerari*

Arte Sacra in Abruzzo: Il Duomo di Teramo (La Cattedrale di S.Maria Assunta)

0

La Cattedrale di Santa Maria Assunta è il Duomo di Teramo, ma per i teramani è  semplicemente IL DUOMO, il simbolo e l’orgoglio della città. Il Duomo di Teramo si erge maestoso abbracciando le due piazze principali sulle quali si presenta con due facciate e con l’imponente torre che racchiude l’orologio e la campana maggiore Aprutina, quella che in per tutti è “il Campanone”, la cui realizzazione ha dei tempi incerti, ma presumibilmente databili intorno al 1400. Il Campanone suona soltanto durante i cosiddetti “tempi forti” della Chiesa o in altre occasioni particolari: il suo vigoroso e possente rintocco si…

Arte Sacra in Abruzzo: Chiesa di Santa Maria di Propezzano

0

La Chiesa di Santa Maria di Propezzano è situata nella valle del Vomano, nel comune di Morro d’Oro, in provincia di Teramo. Con l’adiacente monastero fu parte dell’abbazia omonima gestita in passato dall’ordine dei padri benedettini. Il monastero si sviluppò nello stesso periodo in cui nella vallata teramana crebbero e si svilupparono anche altre importanti abbazie come quella di San Salvatore di Canzano e di San Clemente al Vomano. L’etimologia del nome “Propezzano” è ricollegabile a quello della Madonna Propiziatrice ai miseri, cui la chiesa è intitolata. Nel 1902 è stata inclusa nell’elenco dei Monumenti Nazionali Italiani. Le origini dell’abbazia…

Le Grotte di Stiffe

0

Le Grotte di Stiffe sono una risorgenza carsica attiva situata nell’omonima località del Comune di San Demetrio Ne’ Vestini in provincia dell’Aquila, ricomprese nel Parco regionale naturale Sirente-Velino. Si sono formate grazie alla presenza di un fiume sotterraneo che fuoriesce in superficie e che nel corso dei secoli ha modellato la roccia creando delle cavità. All’inizio del ‘900 il corso d’acqua fu sfruttato per la realizzazione di una centrale idroelettrica, smantellata nel 1956 quando iniziarono le spedizioni di speleologi italiani e stranieri che, nel corso degli anni, hanno esplorato le grotte e dato l’input alla creazione dei percorsi turistici che…

Per le vie del borgo: Pennapiedimonte (CH)

0

Il borgo di Pennapiedimonte è inserito nella Riserva Naturale Orientata Feudo Ugni: sorge su un rilievo dal panoramico belvedere sulla Valle dell’Avello, all’imbocco dell’impervio Vallone delle Tre Grotte. Deve il suo caratteristico nome al “Cimirocco” (ai piedi della rocca, del monte), uno strano  sperone roccioso definito “Pinna”, una sorta di ideale portale che si affaccia sulla Majella. Grazie alla pietra bianca locale lavorata con grande maestria fin da tempi antichissimi, Pennapiedimonte è sempre stato il paese degli scalpellini.Ancora oggi sono attive le botteghe che producono sculture e suppellettili casalinghi. Questa antica abilità artigianale è testimoniata dal fonte battesimale, dall’altare e dal…

Per le Vie del Borgo: Fara San Martino (CH), la città della pasta, dell’acqua e dell’arrampicata

0

Nel cuore dell’Abruzzo e nel Parco Nazionale della Maiella, sorge Fara San Martino (CH), conosciuta a livello internazionale come la Capitale Mondiale della pasta. Il paese sembra vantare antichissime origini longobarde, ma è a seguito della colonizzazione dei monaci benedettini che risalgono le prime notizie documentate del borgo. Nella selvaggia e spettacolare cornice della Valle di Santo Spirito (bagnata dal Fiume Verde, la vera linfa vitale, il “petrolio” di Fara) si sviluppò il Monastero benedettino di San Martino in Valle di cui ancora oggi sorgono i resti in fondo ad un vallone: recuperati recentemente dopo essere stati sepolti sotto metri…

Arte Sacra in Abruzzo: Chiesa di S. Clemente al Vomano

0

L’Abbazia o Chiesa di S. Clemente al Vomano è situata a Notaresco nella frazione di Guardia Vomano. Essa rappresenta una realtà poco conosciuta ma è la dimostrazione della ricchezza del patrimonio artistico in Abruzzo. La chiesa di S. Clemente prende il nome dal fiume Vomano, che attraversa la vallata. La chiesa presenta una facciata a “capanna spezzata” (si definisce così la facciata di un edificio, i questo caso una chiesa, quando la copertura presenta solo due spioventi). Nel portale maggiore è inciso il nome di “Guiscardus”, il maestro che l’ha eseguito nel 1108. Di qui la riconducibilità dell’edificio al XII secolo, benché…

Per le Vie del Borgo: Pretoro (CH)

0

Pretoro, caratteristico borgo abruzzese, è arroccato su un colle alle pendici della Majella. E’ molto conosciuto anche fuori dall’ambito regionale, grazie alla fiorente attività artigianale del legno. Un tempo Pretoro veniva indicato come il “paese dei fusari”, perché qui venivano realizzati i fusi per filare la lana, senza dimenticare la produzione di tutti quegli utensili domestici che venivano venduti nei maggiori mercati. Al giorno d’oggi, gli artigiani che si occupano della tornitura del legno sono rimasti in pochi, ma portano avanti fieramente la loro tradizione ed il loro lavoro, vera eccellenza di abilità manuale ed operosità che nulla ha che…

Per le Vie del Borgo: Lama Dei Peligni (CH)

0

Lama dei Peligni (CH) sorge alle pendici del Monte Amaro, a sinistra dell’alta valle del fiume Aventino. I terremoti del settecento causarono la distruzione dell’antico borgo medioevale, definitivamente abbandonato dalla popolazione dopo il sisma del 1933 ed i bombardamenti della seconda guerra mondiale. Di particolare interesse è la Chiesa Parrocchiale di Gesù Bambino che sorge in P.zza Umberto I, davanti al Palazzo municipale: dedicata ai S.S. Nicola e Clemente, di origine cinquecentesca, è il simbolo del borgo. Accanto alla Chiesa, si nota il Palazzo dei Baroni Carosi Tabassi: risalente al XVI secolo, dal portale in pietra, reca lo stemma ducale…

Per le vie del Borgo: Rivisondoli (AQ)

0

Il paese di Rivisondoli (AQ) è un antico borgo fortificato, un tempo racchiuso tra imponenti mura. E’ situato alla base del Monte Calvario, tra l’altopiano delle Cinque Miglia e quello di Roccaraso. Dopo il devastante incendio del 1792, l’attuale aspetto della cittadina è prettamente di carattere storico-artistico ottocentesco. Alcuni resti a testimonianza delle antiche fortificazioni sono ancora visibili presso Porta Antonetta, caratterizzata dai tipici piombatoi. Da visitare sono la Chiesa parrocchiale di San Nicola di Bari, ricostruita nei primi anni del ‘900 nello stesso luogo su cui sorgeva quella antica, la Chiesa di Santa Maria del Suffragio con il suo…

Per le vie del borgo: Opi (AQ)

0

Opi (AQ) è un piccolissimo centro che sorge all’interno del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Rientra nel circuito dei “Borghi più belli d’Italia”. Pur essendo un paese piccolissimo, ha dalla sua il dono di un fascino straordinario. Situato su uno sperone roccioso, la sua posizione d’altura (1250 mt s.l.m.) lo rende un posto incantato dove il tempo pare che si sia fermato. Dai due punti panoramici – il Belvedere La Foce ed il Belvedere di Piazza dei Caduti – è possibile bearsi di suggestivi scorci di paesaggio sui diversi versanti dell’alta Valle del Sangro. Ottimo punto di partenza per…

1 2 3 4
Visit Us On Facebook