Browsing: Chieti

Per le Vie del Borgo: Pretoro (CH)

0

Pretoro, caratteristico borgo abruzzese, è arroccato su un colle alle pendici della Majella. E’ molto conosciuto anche fuori dall’ambito regionale, grazie alla fiorente attività artigianale del legno. Un tempo Pretoro veniva indicato come il “paese dei fusari”, perché qui venivano realizzati i fusi per filare la lana, senza dimenticare la produzione di tutti quegli utensili domestici che venivano venduti nei maggiori mercati. Al giorno d’oggi, gli artigiani che si occupano della tornitura del legno sono rimasti in pochi, ma portano avanti fieramente la loro tradizione ed il loro lavoro, vera eccellenza di abilità manuale ed operosità che nulla ha che…

Per le Vie del Borgo: Lama Dei Peligni (CH)

0

Lama dei Peligni (CH) sorge alle pendici del Monte Amaro, a sinistra dell’alta valle del fiume Aventino. I terremoti del settecento causarono la distruzione dell’antico borgo medioevale, definitivamente abbandonato dalla popolazione dopo il sisma del 1933 ed i bombardamenti della seconda guerra mondiale. Di particolare interesse è la Chiesa Parrocchiale di Gesù Bambino che sorge in P.zza Umberto I, davanti al Palazzo municipale: dedicata ai S.S. Nicola e Clemente, di origine cinquecentesca, è il simbolo del borgo. Accanto alla Chiesa, si nota il Palazzo dei Baroni Carosi Tabassi: risalente al XVI secolo, dal portale in pietra, reca lo stemma ducale…

Luoghi di culto in Abruzzo: Il Miracolo Eucaristico di Lanciano

0

Il Miracolo Eucaristico di Lanciano (CH), avvenuto nella cittadina abruzzese nell’VIII secolo d.C., è un caso unico tra le varie manifestazioni soprannaturali verificatesi in altre parti del mondo, poiché i reperti sono visibili ed esposti sotto gli occhi di tutti. La tradizione narra che questo prodigio avvenne nella Chiesa dei S.S. Legonziano e Domiziano tra le mani di un monaco brasiliano, rifugiato in Italia per sfuggire alla persecuzione in Oriente da parte dell’Imperatore Leone III l’Isaurico. Il monaco in questione, stava vivendo un momento di grande travaglio spirituale: la sua fede era scossa da forti dubbi circa la reale presenza…

Per le vie del borgo: Guardiagrele (CH)

0

“Guardiagrele, la città di pietra, risplendeva al sereno di maggio. Un vento fresco agitava le erbe su le grondaie.  Santa Maria Maggiore aveva per tutte le fenditure, dalla base al fastigio, certe pianticelle delicate, fiorite di fiori violetti, innumerevoli cosicché l’antichissimo Duomo sorgeva nell’aria cerulea tutto coperto di fiori marmorei e di fiori vivi.” (Gabriele D’Annunzio) Inserito nel circuito de “I borghi più belli d’Italia”, Guardiagrele è sede del Parco Nazionale della Majella. Il suo territorio fu abitato sin da epoca antichissima e conobbe grande splendore nel 14° secolo, quando alla città fu addirittura concesso il privilegio di poter emettere moneta. Nei…

Visit Us On Facebook