Festa della Castagna di Senarica 2016

0

Questo week end torna la “Festa della Castagna” a Senarica di Crognaleto (TE), giunta alla sua undicesima edizione.

Quella che è ormai stata definita come una vera e propria celebrazione della montagna teramana, è l’evento dedicato alla tutela de “lu ‘Nzite”, la pregiata qualità di marrone locale, coltivato nel castagneto che si estende per circa 70 ettari.

La piccolissima frazione di Senarica ha un’origine antica risalente al periodo pre-romanico ed un passato leggendario: nel tardo medioevo, autoproclamatasi indipendente e, protetta dalla Serenissima Repubblica di Venezia, diviene la Repubblica più piccola del mondo con una popolazione di nemmeno cento abitanti.

Il re di Napoli Ferdinando IV, non credendo all’esistenza di una così singolare comunità, inviò a Senarica alcuni funzionari per accertamenti. Spinto dal primo ministro Bernardo Tanucci ne dispose il sequestro e, nel 1797, Gioacchino Murat ne cancellò definitivamente la presunta libertà.

Tra le novità dell’edizione 2016, ci sarà l’intitolazione di una piazza alla città di Venezia con la quale il Comune di Crognaleto è gemellato ed il simbolico abbraccio con la popolazione di Accumoli: sarà proprio la banda musicale della cittadina devastata dal recente terremoto di agosto, nella mattinata di sabato, ad aprire la manifestazione sfilando per le vie del paese ed esibendosi in concerto nel pomeriggio.

Le proposte gastronomiche degli stand sono completamente dedicate alla castagna ed offrono la degustazione di piatti eccezionali. Si potrà scegliere tra: zuppa fagioli e castagne, gnocchi alla farina di castagne con sugo di castrato, arrosto di maiale al forno con granella di castagne, spezzatino di vitello con castagne e porcini, caggionetti, caldarroste, oltre ai classici timballo, salsicce e arrosticini.
In accompagnamento birre artigianali e vin brulé.

Che ne dite? Vale la pena di farci un salto?

Come arrivare a Senarica:

Seguire le indicazioni per Montorio al Vomano (TE) e da qui procedere lungo la SS 80 verso L’Aquila per circa 20 km.

Per raggiungere la Festa sarà disponibile un servizio di bus navetta gratuito con orari: sabato dalle 14 alle 24 e domenica dalle 9 alle 21 (corse ogni 10 minuti circa).

Share.

Leave A Reply

Visit Us On Facebook