Le Chiacchiere di Carnevale

0

E’ arrivato il Carnevale. Poche chiacchiere, oggi prepariamo “Le Chiacchiere”.

Tipiche del periodo, vantano un’antichissima tradizione che risalirebbe all’epoca romana ed alla cosiddetta “frictilia”, i dolci fritti nel grasso di maiale che venivano preparati in grande quantità per i Saturnali (i festeggiamenti che corrispondono al Carnevale), tanto da farli durare per tutto il periodo successivo (che corrisponde alla nostra Quaresima).

Ecco la nostra ricetta

Ingredienti per le Chiacchiere

  • Farina 500 gr
  • Strutto 50 gr
  • Uova intere: 1
  • Tuorli: 2
  • Vino bianco 50 gr
  • Zucchero 3 cucchiai colmi
  • Sale 1 pizzico
  • Olio per friggere (che è possibile sostituire con lo strutto se si vuole seguire la tradizione fino in fondo)

Per guarnire:

  • Zucchero a velo
  • Miele





Impastare tutti gli ingredienti e realizzare una massa soda, ma morbida (ci si può aiutare aggiungendo altro vino).

Ottenuta la pasta, avvolgerla in un canovaccio e lasciarla riposare per almeno un’oretta.

Successivamente, tirare la sfoglia il più sottile possibile con la macchinetta della pasta. Con l’aiuto della rotellina con cui si tagliano i ravioli, creare delle strisce di pasta che possiamo lasciare lunghe o corte, oppure possiamo fare un piccolo nodo e realizzare dei fiocchi.

Friggere in abbondante olio di semi (meglio ancora se nello strutto che le rende molto più friabili): attenzione a non farle colorire, appena si gonfieranno bisogna toglierle dal fuoco e metterle ad asciugare sulla carta assorbente.

Disporre le chiacchiere in un vassoio da portata, guarnendole con abbandonate zucchero a velo e miele sciolto.

Attenzione: le chiacchiere sono pericolosissime…. quando inizierete a mangiarle, non riuscirete più a smettere.

Forse è proprio a questa caratteristica che debbono il loro nome…. una tira l’altra!

BUON APPETITO!!!

Le Chiacchiere di Carnevale
Ti è piaciuto?
Share.

Leave A Reply

Visit Us On Facebook