Le lenticchie simbolo di prosperità

0

Le lenticchie sono un vero scrigno di bontà e non solo per il loro caratteristico sapore. Un tempo considerati carne dei poveri, i legumi negli ultimi anni sono stati oggetto di rinnovato interesse e oggi sono apprezzati per le caratteristiche nutrizionali fondamentali per l’alimentazione. Le lenticchie appartengono alla famiglia delle leguminose e sono particolarmente ricche di proteine e di ferro. Il loro uso per l’alimentazione umana risale agli albori della storia, tanto da essere citate espressamente in un passo della Bibbia (Antico Testamento, Libro della Genesi, 25, 29-34). Si ritiene siano originarie delle regioni temperate del mondo antico dalla Grecia alla Turchia, all’Iran, alle regioni del Caucaso e dell’Asia Centrale.

In Italia esistono diverse varietà. Particolarmente pregiate in Abruzzo sono le lenticchie di Santo Stefano di Sessanio, coltivate esclusivamente su terreni situati tra i 1150 e 1600 metri slm nella zona compresa fra i comuni aquilani di Santo Stefano di Sessanio, Calascio, Barisciano , Castelvecchio Calvisio e Castel del Monte, sede di un presidio Slow Food. Le lenticchie di Santo Stefano di Sessanio sono inserite tra i Prodotti Agroalimentari Tradizionali abruzzesi (P.A.T.) ed hanno caratteristiche tipiche che le rendono particolarmente riconoscibili: non hanno bisogno di stare in ammollo prima di essere consumate, sono di rapida cultura e si mantengono integre una volta cotte, senza sfarinarsi e svuotarsi.

Secondo la tradizione, le lenticchie simboleggiano la prosperità e il denaro, per la loro forma che ricorda quella delle monete. Per tale motivo, in Italia durante il cenone di San Silvestro si mangiano le lenticchie (spesso come accompagnamento di zampone o cotechino), come simbolo di prosperità per l’anno nuovo.

Ricetta per cucinare le lenticchie

Le lenticchie sono un piatto che si presta a svariati usi e preparazioni. La ricetta che vi suggeriamo è particolarmente semplice, ma ben si adatta al gusto sapido delle lenticchie di Santo Stefano di Sessanio.

Ingredienti:

  • Lenticchie gr 500
  • 0,5 dl di olio e.v.o.
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 bicchiere d’acqua
  • pane tagliato a fette

Versare in padella le lenticchie e farle cuocere con l’acqua, l’olio, gli spicchi d’aglio scamiciati. A cottura regolare di sale e servire accompagnate dalle fette di pane abbrustolite.

Buon appetito!

Share.

Leave A Reply

Visit Us On Facebook