Nel cuore dell’Abruzzo e nel Parco Nazionale della Maiella, sorge Fara San Martino (CH), conosciuta a livello internazionale come la Capitale Mondiale della pasta.

Il paese sembra vantare antichissime origini longobarde, ma è a seguito della colonizzazione dei monaci benedettini che risalgono le prime notizie documentate del borgo.

Nella selvaggia e spettacolare cornice della Valle di Santo Spirito (bagnata dal Fiume Verde, la vera linfa vitale, il “petrolio” di Fara) si sviluppò il Monastero benedettino di San Martino in Valle di cui ancora oggi sorgono i resti in fondo ad un vallone: recuperati recentemente dopo essere stati sepolti sotto metri di detriti, oggi sono resi visibili da un’illuminazione permanente.

Il suggestivo e maestoso scenario in cui sorge, rende Fara San Martino meta abituale degli amanti dell’arrampicata e dei percorsi naturalistici. Nel fine settimana il turismo si concentra verso le Gole di San Martino che sorgono a circa 600 metri dalle sorgenti.

Credit foto: linesinthesand - www.flickr.com/photos/30911992@N00/6960585726/

Credit foto: linesinthesand – www.flickr.com/photos/30911992@N00/6960585726/

Tra le rocce delle montagne si è formata una una fenditura larga poco meno di due metri che consente di essere percorsa a piedi; l’atmosfera è molto particolare ed affascinante, la montagna ti sovrasta e ti toglie il respiro da tanta maestosità. Dopo questo breve tratto, le pareti si allargano ed il paesaggio si apre sulla Valle di Santo Spirito e sul Monastero.

Oltre all’incantevole e sorprendente bellezza di uno scenario naturale davvero unico, ciò che ha reso Fara San Martino famosa in tutto il mondo è la produzione di pasta.

Pasta Abruzzese

Credit foto: it.latuaitalia.ru

Come accennato prima, il fiume Verde è stata la vera “acqua benedetta” di questa porzione dell’Abruzzo che conta ben quattro pastifici su 1.400 abitanti.

La laboriosità e la capacità imprenditoriale hanno poi contribuito a sviluppare la produzione, estendendola su scala mondiale e creando occupazione: dalle antiche trafile di bronzo, ancora oggi nasce quella pasta che noi tutti mangiamo e conosciamo.

Nel mese di Agosto, una celebre sagra rende omaggio a questo prodotto, eccellenza del nostro territorio, appuntamento imperdibile per gli amanti della pasta più buona e famosa che ci sia: quella abruzzese.

Come arrivare a Fara San Martino

Da Nord e da Sud: dall’autostrada Adriatica A14 (da nord direzione di Ancona; da sud direzione Pescara), uscire a Val di Sangro, seguire la direzione Villa S. Maria, prendere la SS 652, seguire la direzione Casoli – Fara San Martino (SS 263).

Da Chieti: Prendere la SS 81 in direzione Guardiagrele e seguire indicazioni per Fara San Martino (SS 263).

Da Pescara: Percorrere la SS 16 in direzione di Chieti, continuare sull’autostrada A 14 in direzione Bari, uscire a Val di Sangro, seguire la direzione Villa S. Maria, prendere la SS 652 e seguire la direzione Casoli – Fara San Martino (SS 263).

Ti è piaciuto?